PROGRAMMA
RAVELLO FESTIVAL 2024

NEWS

Al Ravello Festival “Bello Tiempo Passato”, il primo intermezzo comico napoletano Sul palco Antonio Florio e la Cappella Neapolitana

La programmazione della 72esima edizione del Ravello Festival apre al pubblico la Sala dei Cavalieri di Villa Rufolo per il primo degli appuntamenti in cartellone che fonde musica e teatro. Mercoledì 24 luglio (ore 21) nei suggestivi giardini ai piedi della Torre maggiore andrà in scena il nuovo progetto di Antonio Florio con la Cappella Neapolitana che presenterà Bello Tiempo Passato, un...

LE “OTTO STAGIONI” DI VIVALDI E PIAZZOLLA SUL BELVEDERE DI VILLA RUFOLO

La programmazione della 72esima edizione del Ravello Festival propone al suo pubblico sabato 20 luglio (ore 20) il primo degli appuntamenti cameristici con il ritorno dell’Orchestra da camera dell’Accademia di Santa Sofia. Sul Belvedere di Villa Rufolo, sotto la direzione della violinista Sonig Tchakerian, la formazione sannita eseguirà le Stagioni di Vivaldi alternate alle Quattro Stagioni Porteñas di Astor Piazzolla...

PARTERRE DE ROIS AL RAVELLO FESTIVAL PER LA NONA DI BEETHOVEN. STANDING OVATION PER L’ORCHESTRA E IL CORO DEL SAN CARLO

La prima settimana di programmazione della 72esima edizione del Ravello Festival si conclude con gli applausi scroscianti per l’Orchestra e il coro del Teatro di San Carlo diretti da Edward Gardner che con le voci di Ailyn Pérez, Elisabeth DeShong, René Barbera e Simon Keenlyside hanno eseguito sul Belvedere di Villa Rufolo un’opera magna della...

WAGNER E IL MAGICO
GIARDINO DI KLINGSOR

Richard Wagner, nume tutelare del Ravello Festival, giunse a Ravello nel 1880 a dorso di un mulo. Il Maestro di Lipsia, alla vista del giardino di Palazzo Rufolo, trovò l’ispirazione per l’ambientazione del quadro scenico del II atto del Parsifal. Il celebre autografo, lasciato nell’albo della Pensione Palumbo, è un perenne ricordo di quel giorno memorabile: “Il Magico Giardino di Klingsor è trovato”. Nel 1953, in occasione del settantesimo anniversario della morte di Wagner, presero avvio i “Concerti wagneriani nel giardino di Klingsor”.

LA STORIA DEL RAVELLO FESTIVAL